BIOGRAFIA / BIOGRAFY

cropped-nero1.png
Armando Di Loreto nato a Roma nel 1968. Si avvicina alla fotografia stimolato da molti viaggi fatti in numerose regioni del mondo. Oggi è fotoreporter freelancer, il viaggiare è stato il modo di scoprire la propria sensibilità verso gli eventi storici. Nel dicembre 1999 in viaggio a Panana, sentì l’urgenza di realizzare un reportage sull’avvenimento storico del passaggio di consegne del canale dagli U.S.A. al popolo panamense. Dopo la rivelatrice esperienza di fotoreportage sul canale di Panama, progettò tra il 2000 ed il 2001 il primo lavoro fotografico in Italia sull’integrazione degli stranieri, con esiti molto positivi vincendo alcuni premi nazionali a cui seguirono mostre allestite in diverse località italiane. Nel 2002 parte per un progetto UNHCR sul rimpatrio dei profughi afgani da Peshawar-Kabul, che vedeva come scenario tutto l’Afghanistan. Nello stesso anno inizia a realizzare un progetto, ancora in fase di realizzazione, su alcuni aspetti che tuttora devastano il continente Africano. Nella seconda metà del 2003 inizia un impegnativo lavoro sull’attualità dell’allargamento dell’UE a 25 paesi. Viaggia quindi da un paese all’altro cercando di raccontare la situazione dei paesi dell’Est europeo. Il progetto produce come primo risultato l’opera editoriale “L’est verso l’ovest”. Quest’ultimo tema per la sua vastità è stato oggetto di pubblicazioni e mostre trovando l’interesse di molte Agenzie tra cui la prestigiosa Vu’ di Parigi. Continuando il progetto dell'immigrazione entra a far parte nel 2006 come collaboratore dell'UNHCR facendo diversi lavori a Lampedusa. Nel 2007 diventa fotografo di punta dell'agenzia Gamma di Parigi per quanto riguarda il reportage. Dal 2010 al 2014 la passione per il fotogiornalismo si tramuta in un forte richiamo per la fotografia interpretativa dei luoghi. Nel 2011 vince il premio prestigioso editoriale della rivista ARTE Mondadori Cairo. Oggi si dedica esclusivamente alla nuova agenzia fotografica ROMAPHOTOS con risultati importanti dove si vedono tutte le esperienze fotografiche fatte nella complessa carriera nel mondo dell’immagine.